SNOWBOARD SHAPES

La scelta dello Snowboard: profili e specifiche delle tavole Sandy Shapes.

Una pagina che ti guiderà nella scelta dello snowboard o splitboard più giusti per il tuo stile di riding.

sandyshapes twin tip board

La twin-tip è una geometria in cui punta e coda dello snowboard sono simmetriche, che può essere usata in entrambe le direzioni in quanto il rider è posizionato perfettamente al centro. Nata come una geometria da freestyle, viene oggi utilizzata anche per le tavole all-mountain, grazie alla sua stabilità e facilità di utilizzo.

sandyshape directional snowboard

Gli snowboard direzionali sono stati sviluppati per esprimersi al meglio in una direzione sola. La punta è più lunga e solitamente più larga rispetto alla coda e gli attacchi sono spostati indietro da 2cm nelle tavole all-mountain a 8cm in quelle da freeride. Sono snowboard versatili ma che trovano il loro ambiente ideale in particolare curvando sulle piste o nella neve fresca.

sandyshapes radius not radius shape technology

Questa geometria nasce da un progetto pre-esistente in cui gli archi circolari del fianco sono stati sostituiti da 3 linee dritte. In questo modo la pressione viene distribuita uniformemente sull’intera lunghezza del fianco. Uno snowboard costruito con questa tecnologia sarà la scelta migliore per avere un ottimo grip anche sulle nevi più dure.

sandy shapes fake twin tip snowboard

Il nostro fake twin-tip mantiene la stessa sciancratura di uno snowboard twin-tip ma ha una coda e punta differenti, che rendono questa tavola versatile in all-mountain e più adatta a tutte le condizioni di neve. La coda più corta e schiacciata ne migliora manovrabilità e conduzione anche in tavole di grande larghezza, ed unita ad una punta più larga ne favorisce il galleggiamento in neve fresca, mantenendo sempre però il carattere giocoso di una twin-tip.

sandy shapes swallowtail snowboard a coda di rondine

Uno snowboard a coda di rondine o swallowtail è caratterizzato da una coda a V che come dice il nome ricorda quella di una rondine o di un pesce, prendendo ispirazione dal mondo del surf. É uno shape ideale per la neve fresca, dove la forma della coda ed il suo volume ridotto, uniti ad un nose mediamente largo ed al setback arretrato, favoriscono il passaggio della neve sotto la tavola e danno galleggiamento e ‘surf feeling’ anche nella powder più profonda.

sandy shapes raduction snowboard

Concetto e costruzione introdotte da Burton che permettono di utilizzare uno snowboard di 8-10 cm più corto rispetto alla propria misura normale. Una tavola in apparenza piccola ma dalle grandi prestazioni e per il massimo del divertimento: le sue dimensioni e leggerezza la rendono facile da controllare e perfetta anche per imparare, dalle curve ai trick, mentre la sua struttura particolare garantisce una stabilità e tenuta pari a quelle di una tavola normale.

PROFILI DELL’ANIMA

negative core profile woodcore

Il negative core profile è caratterizzato da uno spessore inverso, aumentato in corrispondenza della posizione dei piedi ed assottigliato agli estremi ed al centro dello snowboard. Risulta ideale nelle tavole larghe e per incrementare la sensibilità sotto ai piedi, garantendo la massima indipendenza di gambe ed un eccellente manovrabilità.

positive core profile woodcore for splitboard

Il positive core profile è formato da un aumento di spessore dell’anima in legno che parte dalla punta e dalla coda per raggiungere la massima altezza sotto ai piedi, mantenendosi costante al centro dello snowboard. In questo modo si ottengono tavole più potenti, stabili e orientate alla velocità, ma anche splitboard con un fianco interno robusto e affidabile per la salita.

sandy shapes snowboard multistringer wood core tech

MULTISTRINGER

L’anima multistringer è formata da listelli di legno che diventano più sottili nella parte esterna, in corrispondenza dei sidewall. Questa tecnologia permette di ricreare nello snowboard sensazioni simili a quelle del surf, dando un ottima flessibilità trasversale e rendendo la tavola estremamente piacevole sotto ai piedi, anche nei modelli più larghi.

PROFILI

La curva del camber si solleva nella zona degli attacchi diventando piatta prima di punta e coda, per poi sollevarsi con un raggio molto ampio. Il risultato sarà una tavola da snowboard molto reattiva e precisa, ideale per chi ama sentire una buona presa di spigolo sui terreni duri e grande potenza negli ollie. Questo profilo è adatto a rider con una buona esperienza.

Il camber è posizionato sotto ai piedi, la cui posizione è spostata indietro da 2 a 8cm rispetto al centro dello snowboard. La punta, più lunga della coda, ha un rocker dolce e progressivo mentre la coda è caratterizzata da una curva più breve e stretta. É un profilo direzionale all-mountain, ideale per curvare in neve fresca ma incredibilmente agile e reattivo anche sulle piste.

La linea di rocker è un ellisse che copre tutto lo snowboard e lo rende molto maneggevole e permissivo, veloce in curva e negli ollie, ma anche con un ottima galleggiabilità in neve fresca. Sicuramente una scelta molto polivalente, adatta dai principianti agli amanti del freestyle.

Close
Go top